Perchè l’osteopatia può aiutare il lavoro della ginecologa?
Il presupposto dell’osteopatia è il corpo come unità organica, in cui ogni parte di esso è in costante relazione con le altre, attraverso molteplici meccanismi biologici.
Dal punto di vista anatomico tutte le strutture corporee sono avvolte da un insieme funzionale di vasi, nervi e fasce che le rendono contigue e meccanicamente interdipendenti: il corpo è un insieme coerente di sistemi in costante relazione che permette a tutte le cellule di vivere e funzionare.
La collaborazione con la Dottoressa Palmiotto nata diversi anni fa, parte da questo presupposto, quando abbiamo visto come la seduta di osteopatia, risultasse più efficace del locale lavoro fisioterapico.
L’osteopatia prima e durante e dopo la gravidanza?
Cause meccaniche di traumi al coccige, cicatrici uterine o tensioni fasciali al pavimento pelvico, infiammazioni create da aderenze potrebbero essere solo alcune delle cause che possono ostacolare il concepimento, compromettendo la funzionalità genitale.
In gestazione il corpo va incontro a continui cambiamenti, legati alla meccanica un esempio: l’angolo del tratto lombo-sacrale della colonna vertebrale varia con l’aumento di peso comportando condizionamenti che sottopongono il sistema muscolo scheletrico a numerosi stimoli.
Anche i cambiamenti di pressioni dei liquidi si ripercuotono sul sistema linfatico e vascolare e possono essere causa di ritenzione, sindrome del tunnel carpale, problemi digestivi, intestinali e vaginiti.
Centrale è la ricerca costante nel mantenere l’elasticità tessutale del pavimento pelvico e una mobilità articolare per la fisiologica progressione della gravidanza, del travaglio e del parto, perché un bacino privo di disfunzioni porta ad avere un parto con meno complicanze.
Nel post parto, l’osteopata accelera il recupero della zona perineale e allevia i dolori muscolari dati anche dalle posizioni dell‘allattamento e nella cura del neonato. Anche i neonati possono essere trattati, per rigurgiti, reflusso gastroesofageo, coliche gassose, stitichezza, disturbi del sonno, l’osteopata è in grado di affrontare e migliorare queste situazioni.

articolo di Barbara Faggian