Menopausa: ma quando finisce questo periodo

Menopausa ma quando finisce questo periodo

Menopausa: ma quando finisce questo periodo

Menopausa: ma quando finisce questo periodo?

“Ma quando finisce questo periodo?” “ci sono passate tutte, riuscirò anche io a sopportare queste vampate” “io non voglio saperne di terapie ormonali, perché fanno venire il cancro, sopporto finché non mi passa tutto da solo è una cosa naturale”

Frasi che si sentono ogni giorno negli ambulatori dedicati alla menopausa.

Rileggendo i commenti ai post che ho pubblicato in ottobre 2023 sulla menopausa mi è sembrato a volte di sentire queste riflessioni.

L’informazione, la letteratura scientifica spesso sono sorpassate dal sentito dire, dalle paure, da cose sempre dette ma mai dimostrate.

Partiamo dall’affermazione che è scientificamente corretta: “Gli ormoni non fanno venire il cancro della mammella”.

Purtroppo ci sono tanti professionisti che invece dicono con estrema convinzione: “Gli ormoni fanno venire il tumore della mammella” e noi donne che ci affidiamo a loro non sappiamo più cosa fare.

La disinformazione, le cattive convinzioni dei medici di diverse specializzazioni: Medici di Medicina Generale, Oncologi, Radiologi ed anche Ginecologi, portano alla sofferenza, alla mancata prevenzione, alle spese inutili per gli integratori che poi non fanno quasi nulla.

I rimedi per la menopausa accessibili alla maggior parte delle donne, sono il corretto stile di vita (non fumare, attività fisica), l’alimentazione adeguata, gli esami per escludere la presenza di un carcinoma mammario, la visita ginecologica accurata, e poi la terapia ormonale sostitutiva personalizzata per ogni donna e per ogni diversa situazione che la donna vive in quel momento della sua vita.

Riporto alcuni commenti da cui si evince che

  • le persone hanno certezze che la Terapia sostitutiva sia cancerogena e noi donne non siamo mucche da macello che prendono ormoni
  • avere tutti questi sintomi sia normale a causa dell’invecchiamento
  • diverse persone subiscono questi sintomi molto invalidanti per anni ed invocano la “pazienza” o “il non pensarci” come soluzione
  • diversi ginecologi hanno negato la terapia ormonale alle loro pazienti, oppure sospesa perché l’avevano assunta da diversi anni, facendole ripiombare nella loro sintomatologia
  • altre donne hanno subito una isterectomia con asportazione delle ovaie e poi sono state lasciate senza ormoni

Questo panorama di commenti e riflessioni ci fa fare un salto all’indietro nel tempo di 30 anni circa, quando agli albori della TOS non avevamo informazioni e sicurezze sulle somministrazioni da fare, quando non avevamo a disposizione le molecole che possiamo usare ora, dosabili e utilizzabili in differenti vie di somministrazione.

La donna oggi non deve sentirsi vecchia a 50 anni

All’insorgere della menopausa, noi donne siamo ancora attive nel mondo del lavoro, spesso anche all’apice della carriera lavorativa, desideriamo sentirci ancora bene ed in grado di affrontare tutte le sfide della vita, sia lavorative, che affettive e sessuali. Oggi la donna non deve sentirsi vecchia e “da buttare via” solo perché in menopuasa, rassegnandosi passivamente e chiudendosi nel suo silenzio. Oggi la donna ha il diritto ed il dovere di vivere serenamente e bene anche questa fase della vita, perché la medicina moderna lo consente.

Ora noi donne abbiamo molte più possibilità, siamo fortunate perché possiamo sfruttarle, e vorrei dare a tutte questo messaggio: non rassegnatevi!!

News

Gli altri articoli